L’OFFICINA…BELLA DENTRO

Per poter aumentare sempre di più le tonnellate di frutta e verdura Bella Dentro salvata senza correre il rischio di sprecarla a nostra volta perché deperibile, e per poter aggiungere ulteriore valore etico, economico e sociale alla filiera Bella Dentro, nel 2019 abbiamo deciso di avviare un’attività di trasformazione alimentare professionale insieme a L’Officina Cooperativa sociale, realtà dedita alla formazione e all’impiego di persone affette da autismo e ritardo cognitivo.

L’Officina Cooperativa Sociale è dunque il partner produttivo ufficiale di Bella Dentro. Bella Dentro fornisce frutta e verdura imperfetta, alcuni dei macchinari e la formazione necessaria, e il laboratorio de L’Officina, con il lavoro dei suoi ragazzi, trasforma questi prodotti in confetture, succhi ed essiccati a marchio Bella Dentro.

L’OFFICINA E IL SUO PROGETTO

L’Officina, è nata nel 2015 a Codogno (sì, proprio quella Codogno), dall’idea dei fondatori Paola, Marco e Andrea, con l’obbiettivo di formare e far lavorare persone con autismo caratterizzato da ritardo cognitivo. Il metodo dell’Officina è quello di attivare percorsi individualizzati per tutti, disabili e non.

Percorsi che non si concentrano sulle mancanze, ma che valorizzano i punti di forza di ognuno attraverso un lavoro reale, non terapeutico né assistenziale. L’obiettivo è scoprire le attitudini, le capacità, i punti di forza della persona, tenendo conto delle sue esigenze.

In questo modo si evita fin da subito di metterla in una situazione che le possa creare disagio; ad esempio ci sono autistici che non amano certi tipi di rumore o alcuni aspetti tattili. C’è poi chi è molto bravo a concentrarsi su un particolare, e allora quella che prima sembrava una fissazione diventa un punto di forza.

All’osservazione segue la fase di messa in pratica del lavoro in piena sinergia. I fondatori della cooperativa lavorano sempre insieme ai ragazzi così da evitare di creare pressioni da performance e permettere di sviluppare capacità importanti come quelle dell’imitazione e dell’interazione.

Altro tassello fondamentale è il confronto costante con la famiglia dei lavoratori con autismo, che li conosce meglio di chiunque altro. Alla fase di affiancamento segue l’attivazione del tirocinio remunerato oltre alla possibilità di diventare soci, scelta che viene proposta a qualunque lavoratore.

Perché Bella Dentro ha scelto L’Officina come partner produttivo? La risposta è tutta nelle parole di Paola e Marco, i due fondatori, che hanno risposto alle nostre domande nel video qui sotto…buona visione!

L'intervista a Paola e Marco, fondatori de L'Officina